Le prime dichiarazioni di Lorella Villa

Lo scorso Venerdì 27 Gennaio abbiamo presentato la nostra candidata sindaca Lorella Villa, scelta all’unanimità da noi attivisti cernuschesi per portare avanti il programma del cambiamento.

Di seguito il suo primo discorso ufficiale che sintetizza i nostri principali obiettivi che saranno approfonditi con la popolazione nei prossimi mesi, augurandoci di trovare una larga partecipazione tra i cernuschesi.


Lorella Villa

Lorella Villa, Cernusco sul Naviglio, 27 Gennaio 2017

 

Lo spirito ecologista, l’attenzione verso i bisogni della comunità e lo scenario politico che nega con ogni mezzo i diritti dei cittadini mi hanno portata ad impegnarmi, libera da vincoli ed obblighi, in prima persona.

Credo sia possibile cambiare il nostro paese e sogno una Cernusco che pensi ai propri cittadini, che ascolta le necessità di ognuno e cerca il modo migliore per risolverle, senza anteporre gli interessi personali

Auspicando l’approvazione del reddito di cittadinanza a livello nazionale, vogliamo proporre iniziative analoghe anche a livello locale ponendo sempre la persona al centro delle nostre politiche.

Un punto chiave del programma, è l’attuazione di una politica coscienziosa del territorio cernuschese, che sta subendo una progressiva ed inesorabile cementificazione abitativa.

Le nostre proposte sono:

  • Revisione del PGT: Stop a nuove concessioni edilizie e revisione di quelle già in essere;
  • Divieto di aumento dei volumi di costruzione nel centro storico;
  • Bonifica amianto : secondo dati Arpa 2012 a Cernusco ci sono ancora 4485 metri cubi di amianto da bonificare.

Altro punto cardine del nostro programma è la partecipazione:

  • Introduzione del bilancio partecipativo, strumento grazie al quale i cittadini possono decidere direttamente come utilizzare una parte del bilancio comunale attraverso un sistema di assemblee, raccolta di proposte e votazioni;
  • Introduzione del principio di condivisione con la cittadinanza delle scelte importanti, attraverso l’utilizzo efficace di strumenti consultivi;

Sviluppo sostenibile e tutela del territorio e dell’ambiente:

  • Perseguire la strategia Rifiuti Zero (riduzione, riutilizzo, riciclo e recupero dei rifiuti);
  • Passare dall’ecuosacco ad una tariffazione puntuale;
  • Promozione del commercio e delle produzioni locali, disincentivando l’ampliamento e la realizzazione di nuovi centri commerciali e incentivando la diffusione di gruppi di acquisto solidali (GAS);

Da sinistra: Massimo De Rosa, Stefano Buffagni, Lorella Villa, Danino Toninelli, Mauro Aimi

This Post Has Been Viewed 380 Times