AUTOSTRADE e AUTOGRILL PROPOSTA PER I NUOVI PARLAMENTARI A CINQUE STELLE

Lettera aperta ai rappresentanti MO5Stelle in parlamento

gentilissimi rappresentanti, nel congratularmi con voi per la vostra nuova avventura, come cittadino in primis ma anche da attivista a cinque stelle vorrei portare alla vostra attenzione una delle tante situazioni che a mio parere andrebbero modificate; so che è presto, è mia intenzione prepararla e successivamente al momento giusto, nella commissione giusta mi farebbe molto piacere che venga presa in seria considerazione questa mia proposta.
Premetto che viaggio molto, abito a Milano, lavoro a Biella e sono sposato a Trieste; questa mia condizione di lavoratore e marito pendolare mi costringe a viaggiare molto ed escludendo Milano sia Trieste che Biella sono mal collegate, addirittura a Biella circolano solo treni a gasolio.
Sono quindi costretto ad utilizzare per i miei spostamenti l’automobile e vi assicuro che in tre anni che sono costretto a fare questi spostamenti ho speso tantissimi soldi, quasi metà del mio stipendio.
Una cosa che trovo davvero ingiusta è il sostanziale monopolio di AUTOGRILL per quanto riguarda le aree di servizio e le concessioni autostradali che praticamente sono affidate sempre alle stesse società.
Nel primo alla società di ristorazione viene permesso di vendere in maniera esclusiva al prezzo che vuole ciò che vuole, ritengo invece che sarebbe più giusto e stimolante attivare gare di appalto così come avviene per le mense o bar aziendali ove sono previsti dei prodotti venduti a tariffa agevolata e altri invece possono essere venduti a prezzo di mercato.
L’area di servizio non è forse un luogo che ha una clientela garantita (i viaggiatori) e poca concorrenza e comunque spalmata a decine di km di distanza?
Per quanto riguarda le concessioni autostradali invece i cittadini Lombardi e i Triestini sanno bene che la Svizzera, l’Austria e la Slovenia adottano un sistema di pagamento una tantum utilizzando la “vignetta” pur garantendo un alto livello di standard qualitativi e di servizi.
Non dico che sarebbe auspicabile applicare anche in Italia questo sistema “flat” ma credo si dovrebbero fare delle gare d’appalto per la gestione con una cadenza più ragionevole, che premi chi garantisce il più alto livello di sicurezza e servizi al minor costo per il cittadino.

Sperando nella vostra collaborazione RUSSO ENRICO

MO5STELLE CERNUSCO SUL NAVIGLIO

This Post Has Been Viewed 41 Times