Diritto allo Studio 2 – La bozza del Piano Diritto allo Studio

You may also like...

1 Response

  1. fabiana ha detto:

    Ho letto il documento… ho ancora i brividi.
    Dunque le scuole pubbliche a cernusco costano tanto, il comune si attiene alle spese di consumo riscaldamento, energia e materiale per i servizi igienici (esclusi i detersivi).
    Oltre il costo della scuola pubblica il comune spende 274000 € per l’istituto Sorre.
    Quei soldi potrebbero alleggerire le famiglie che ogni anno devono affrontare una spesa x la scuola dell’obbligo pari a 50 € per ogni bambino, esclusi libri, materiale vario, gite e mensa!

    E’ stato più volte ribadito che il privato non deve essere finanziato, è ora che il comune prenda atto della volontà dei cittadini e la rispetti.

    Il comune farà notare che il sostegno per le famiglie più bisognose che vogliono usufruire dell’istituto Sorre non può essere negato (io non lo condivido per niente), io proporrei una certificazione ISEE , con controllo obbligatorio, a seguito del quale il comune dà i soldi (non prima!). Le famiglie povere riconosciute dal comune (vedi i criteri sulla mensa, o quelli per i bambinii in esubero alla materna) sono i seguenti:

    ISEE NUCLEO FAMILIARE

    ABBATTIMENTO SU TARIFFA ORDINARIA
    ISEE da € 14.695,97 in avanti Tariffa ordinaria
    ISEE da € 10.695,97 fino a € 14.695,96 30%
    ISEE da € 8.197,51 fino a € 10.695,96 50%
    ISEE da € 6.197,51 fino a € 8.197,50 70%
    ISEE da € 0,00 fino a € 6.197,50 100%

    praticamente nessuno a cernusco guadagna meno di 15.000 € l’anno, dobbiamo chiedere che il comune si attenga a questa tabella per finanziare l’istituto Sorre.

    Cosa ne pensate?
    Buon lavoro a tutti
    Fabiana

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

code