Consiglio Comunale 19 Giugno 2012. Relazione Completa.

Convocazione Consiglio Comunale Premesso l’ordine del giorno sopra elencato, il Movimento 5 stelle Cernusco si è espresso, attraverso il suo portavoce con i seguenti punti: Si interroga il Sindaco e […]

Convocazione Consiglio Comunale

Premesso l’ordine del giorno sopra elencato, il Movimento 5 stelle Cernusco si è espresso, attraverso il suo portavoce con i seguenti punti:

  • Si interroga il Sindaco e la Giunta sulla sede della Croce Bianca.

Premesso che: la croce bianca è sul territorio cernuschese da 50 anni, sono quasi tutti volontari che invece di occuparsi di affari loro danno servizi gratuitamente alla persona e alla comunità. Premesso che Servizi messi in esseere non sono di facile eseguibilità per la loro stessa natura, ricordando che tutto il sistema emergenza – urgenza del nostro territorio fa riferimento a loro. Detto ciò, non credete sia condivisibile dar loro quanto meno un minimo di risconoscimento sociale? Sapete che l’attuale sede è in comodato d’uso da parte dell’ospedale?. Sapete che l’attuale accordo scadrà a settembre?. Che non c’è nessuna garanzia che l’accordo verrà rinnovato in spazi che, per altro, dovrebbero essere pesantemente ristrutturati. Quello che loro chiedono a questo comune è d’avere uno spazio tutto loro, spazio che possono tranquillamente autogestirsi nel tempo. Paradossalmente andrebbe benissimo anche un’area di territorio non edificata, un terreno, come ad esempio ha fatto il comune di melzo verso la loro di croce. Uno spazio che deve adeguato si intende, uno spazio che va valutato ovviamente su analisi d’urbanistica, secondo le finalità che il servizio richiede e prospetta. so che il presidente della sede della croce bianca di cernusco ha già avuto modo di parlare di questa problematica con il sindaco, e mi chiedo, ci chiediamo, se e quando si intende prendere in seria considerazione la problematica sollevata.

Il sindaco, e la giunta, han dimostrato interesse verso la problematica promettendo di eviscerare la questione verosimilmente verso la cessione di un’area da edificare, a spese della Croce. Resteremo fiduciosi in attesa.

La seconda interrogazione è stata poi assimilata alla discussione della delibera al punto 6 (SEI: Servizio Educativo Integrato)

  • DELIBERA CC 50, si è preso atto dei nominativi designati.
  • DELIBERA CC 51, si è votato a favore.
  • ODG_4_Riconoscimento_debiti_fuori_bilancio , si è votato a favore
  • ODG_5_Riconoscimento_debito_fuori_bilancio , si è votato a favore
  • ODG_6_Servizio_educativo_integrato , si è votato contro, con le seguenti motivazioni, da da un punto di vista di forma che di sostanza. Di forma prima, vorrei chiedere all’attuale amministrazione come siamo arrivati a questo. Questo non è un problema nuovo, e mi chiedo sin ad ora per quali ragioni l’amministrazione l’ha ignorato, l’ha quanto meno sottovalutato. Mi chiedo se il Comitato Genitori non avesse fatto emergere la problematica se oggi ne avremmo mai parlato. Era il 18 aprile quando il sindaco incontro il comitato per la prima volta a porte chiuse. In quell’incontro il comitato si propose costruttivamente, ma il sindaco disse che non c’era denaro. Numerosi altri furono gli incontri, sono mesi che ne parliamo e oggi le ragioni economiche sono divenute politiche. La stessa rifondazione ha lanciato un’iniziativa interessante, più semplice e funzionale, che potrebbe risolvere il problema del denaro. Da un punto di vista sostanziale, di quanto proposto vorrei farvi notare che la bozza prospettata potrebbe avere caratteristiche in-costituzionali, perchè non ha ne criteri di equità ne criteri di progressività. Non è equa perchè si fan pagare talune famiglie di taluni bimbi e altri no. Non è progressiva perchè a fronte di differenze reddituali di 10.000 euro, e più, cambiano 30 euro. Pensate davvero che chiedere 250 euro + 50 mensili a chi ne dichiara meno di 15.000 euro all’anno sia come chiedere 250 euro + 80 euro mensili a chi ne dichiara più di 25.000? magari 40.000? E visto e considerato che esistono sul tavolo proposte integrative, ma anche più giuste vorrei invitare il sindaco e tutta la giunta, nonché il consiglio, a prenderne atto. La delibera poi ha subito una minima variazione, inserendo una fascia ISEE <9000 euro, con esenzione totale dal pagamento del servizio. Questa proposta integrativa da parte della maggioranza è più un insulto che una proposta, in quanto a Cernusco non esistono nuclei famigliari “bersaglio” di questa delibera con quella dichiarazione ISEE.
  • ODG_7_Acquisizione_area_stradale , si è votato a favore
  • ODG_8_Commissione_Elettorale , si è preso atto dei nominativi designati
  • ODG_n_9_Organi_collegiali , si è preso atto dei nominativi designati
  • ODG_10_Mozione_trasparenza_Consiglio_comunale . La mozione presentata dal movimento 5 stelle è stata votata all’unanimità. Ne aspettiamo un reale riscontro.
  • ODG_11_Mozione_sostegno_popolazioni_terremotate . Si è votato a favore, rilanciando la necessità di effettuare una raccolta fondi su scala comunale. Sarà interessante vedere quanto denaro, e in quanto tempo, si riesce a raccogliere quando c’è la volontà politica.
  • ODG_12_ODG_contro-acquisto_cacciabombardieri . Si è votato a favore, anche se francamente non ne comprendiamo l’utilità

 

NOTE

Il consiglio comunale ha avuto come argomentazione principale la discussione del SEI (Servizio Educativo Integrato) poiché è senz’altro il problema più sentito. Il movimento 5 stelle si è posto e si porrà a sostegno del Comitato Genitori di Cernusco che si è adoperato in modo esemplare nella lotta dei diritti alla formazione dei bambini di Cernusco sul Naviglio. Inoltre ci siamo adoperati per analizzare nel dettaglio da un punto di vista prettamente legale la delibera che ne è uscita, tenendo in considerazione di ricorrere al TAR per una nuova messa in discussione della stessa.

 

This Post Has Been Viewed 40 Times